Mediexplorer

Nefrologia.net

Nefrologia

Rimane da definire se la pressione arteriosa svolge un ruolo predittivo indipendente nell'insorgenza di una riduzione della velocità di filtrazione glomerulare ( GFR ). Questo in quanto le esistenti ...


Rimane una questione controversa se l'uso di anticoagulanti orali debba essere preso in considerazione nei pazienti sottoposti a emodialisi con fibrillazione atriale a causa della incertezza per quant ...


È stata valutata l'associazione tra grave deficit muscolo-scheletrico o sarcopenia, e progressione della malattia, mortalità specifica per tumore e mortalità per tutte le cause nei pazienti con carcin ...


La valutazione dei candidati donatori viventi di rene si affida a screening per i fattori di rischio individuali per la malattia renale allo stadio terminale ( ESRD ). Per supportare un approccio em ...


L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha annunciato che il farmaco per il diabete mellito di tipo 2, Metformina, può essere impiegato in modo sicuro nei pazient ...


È stato valutato il cambiamento nella conta piastrinica ( delta-Plt ) come indicatore di risposta alla terapia primaria con inibitore della tirosin-chinasi ( TKI ) per carcinoma renale metastatico ( m ...


Uno studio ha valutato, in modo retrospettivo, la presenza di fattori prognostici esistenti nei pazienti con metastasi ossee da carcinoma a cellule renali. Sono stati inclusi nell’analisi di Cox pe ...


Sono stati confrontati gli esiti nei pazienti trattati con ablazione a radiofrequenza o nefrectomia parziale per carcinoma a cellule renali cT1b. Sono stati analizzati in modo retrospettivo i dati ...


L'impatto del bypass cardiopolmonare nella trombectomia tumorale di livello III-IV sui risultati chirurgici e oncologici è sconosciuto. È stato determinato l'impatto del bypass cardiopolmonare sul ...


Sono stati proposti diversi modelli prognostici per il tumore a cellule renali metastatico, ma nessuno è stato validato nei pazienti che ricevono agenti mirati di terza linea. Sono stati valutati ...


È stata analizzata l’esperienza di 23 anni del Memorial Sloan Kettering Cancer Center ( MSKCC ) di New York ( Stati Uniti ) con la resezione chirurgica e contemporanea surrenectomia e linfoadenectomia ...


Anche se la valutazione della sicurezza cardiovascolare è richiesta dalle Agenzie regolatorie per lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento del diabete mellito di tipo 2, la valutazione della lo ...


I risultati della terapia immunosoppressiva nei pazienti con nefropatia da IgA, quando è aggiunta alla terapia di supporto, sono incerti. È stato condotto uno studio multicentrico, in aperto, rando ...


Livelli plasmatici relativamente alti del recettore solubile dell’attivatore del plasminogeno di tipo urochinasi ( suPAR ) sono stati associati a glomerulosclerosi focale segmentaria e a esiti clinici ...


Le neoplasie metanefriche del rene sono rare, e alcuni casi sono associati a carcinoma papillare. La maggior parte dei casi di adenoma metanefrico si manifesta negli adulti, con meno di 25 casi segn ...


Sono stati confrontati i risultati della funzione renale nei pazienti nei bracci di sorveglianza e di intervento del registro DISSRM. I pazienti sono stati raggruppati per fasi della malattia renale ...


Con l'aumento dell’incidenza di carcinoma a cellule renali le opzioni di trattamento per la piccola massa renale si sono ampliate. La crioablazione è sempre più utilizzata come opzione terapeutica p ...


L'utilità della velocità stimata di filtrazione glomerulare ( eGFR ) e l'albuminuria per la previsione di eventi cardiovascolari è controversa. Uno studio ha valutato l'aggiunta di eGFR basato su cr ...


Rispetto al peso normale, l'obesità può essere associata a esiti clinici peggiori, tra cui malattia renale cronica. Non è noto se questa associazione venga modificata dall’età. È stata studiata l'as ...


La probabilità di recidiva del tumore dopo nefrectomia nel carcinoma renale a cellule chiare localizzato è ben caratterizzata da parametri clinici e patologici. Tuttavia, tali valutazioni possono esse ...


L'esito del trapianto di rene in pazienti positivi al virus dell'immunodeficienza umana ( HIV ) che ricevono organi da donatori HIV-negativi è stato riportato essere simile al risultato di destinatari ...


Le giovani donne che desiderano diventare donatrici viventi di rene spesso chiedono se la nefrectomia avrà effetti sulle loro future gravidanze. È stato condotto uno studio retrospettivo di coorte ...


La terapia anticoagulante orale ( TAO ) è il trattamento ideale per la prevenzione del tromboembolismo nella fibrillazione atriale, anche se i dati relativi all’uso degli anticoagulanti orali nei pazi ...


Il danno renale e la funzione renale ridotta sono fattori di rischio per l'insufficienza cardiaca, ma gli studi esistenti si sono limitati a valutare l’albuminuria o la velocità di filtrazione glomeru ...


L'infezione è una grave complicanza nell'impianto di dispositivi elettronici cardiovascolari ( CIED ). L'insufficienza renale è un fattore di rischio indipendente per l'infezione di CIED e la mortal ...


Il vantaggio della prevenzione primaria con defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) nei pazienti con malattia renale cronica non è ben definito. È stata effettuata una meta-analisi di dati ...


Il deficit cognitivo nei pazienti in emodialisi è frequente e mediato da diversi fattori. Non è chiaro quali pazienti siano più suscettibili a variazioni cognitive in tutto il ciclo di dialisi e qua ...


L’ipogonadismo negli uomini ( testosterone totale minore di 350 ng/dl ) è associato a più alto rischio di malattie cardiovascolari e di mortalità negli uomini in terapia dialitica. È stata valutat ...


Recenti evidenze epidemiologiche suggeriscono una associazione tra i calcoli renali e le malattie cardiovascolari incidenti dopo aggiustamento per altri fattori di rischio cardiovascolare, ma i risult ...


È stato studiato l'effetto della ipoglicemia sugli esiti cardiovascolari in un campione di pazienti con malattia renale cronica. Le informazioni sui partecipanti allo studio sono state estratte dal ...


I pazienti con malattia renale cronica allo stadio da 3 a 5 ( velocità di filtrazione glomerulare minore di 60 ml/min/1.73 m2 ) sono ad aumentato rischio di malattie cardiovascolari rispetto ai pazien ...


La progressione accertata della malattia renale cronica della malattia renale allo stadio terminale ( ESRD ) o un raddoppio della concentrazione di creatinina sierica ( corrispondente a una variazione ...


I dati degli studi attuali non possono essere direttamente applicabili ai pazienti con le presentazioni a più alto rischio di malattia aterosclerotica renovascolare, che includono l’edema polmonare ad ...


Gli studi che hanno correlato una bassa concentrazione di Testosterone nel siero agli esiti clinici avversi nei pazienti in emodialisi erano relativamente piccoli. È stato studiato il ruolo del Test ...


Vari indicatori di progressione della malattia renale cronica sono stati considerati come esito in studi di ricerca clinica. L'effetto dell’utilizzo di misure diverse sulla associazione tra fattori ...


Il ruolo della iperuricemia nella progressione della malattia policistica renale autosomica dominante ( ADPKD ) non è stato ben definito. E’ stata studiata l'associazione tra livelli sierici di acid ...


La malattia del rene policistico autosomico dominante ( ADPKD ) è una delle principali cause di insufficienza renale allo stadio terminale, ma è spesso identificata precocemente e quindi suscettibile ...


Il rischio di malattia renale allo stadio terminale ( ESRD ) in donatori di rene è stato confrontato con il rischio affrontato dalla popolazione in generale, ma la popolazione in generale rappresenta ...


Esistono pochi dati per scegliere la migliore strategia per la prevenzione delle infezioni associate a dialisi peritoneale. Il miele antibatterico si è dimostrato promettente come nuovo, economico ...


La calcificazione della aorta addominale ( AAC ) viene segnalata come un predittore di eventi cardiovascolari nella popolazione generale e nei pazienti emodializzati. Al momento, non ci sono dati sul ...


I leganti del fosfato ( a base di calcio e non-calcio ) sono raccomandati per abbassare il livello sierico di fosfato e per prevenire la iperfosfatemia in pazienti con malattia renale cronica, ma i lo ...


Gli anticorpi anti-HLA ostacolano il successo del trapianto, e l’attivazione della cascata del complemento è coinvolta nel rigetto mediato dagli anticorpi.Uno studio ha valutato se la capacità di lega ...


La fibrillazione atriale è frequente nei pazienti con malattia renale cronica. Tuttavia, non sono noti gli effetti a lungo termine dello sviluppo di fibrillazione atriale sul rischio di esiti avversi ...


È stata valutata la presenza di una interazione col sesso nelle associazioni della velocità stimata di filtrazione glomerulare ( eGFR ) e albuminuria con la mortalità per qualsiasi causa, mortalità ca ...


L'ablazione transcatetere della fibrillazione atriale nei pazienti con malattia renale cronica moderata comorbida può produrre un miglioramento della funzione renale.La ricerca è stata condotta presso ...


L’utilizzo di reni donati dopo decesso circolatorio controllato ha aumentato il numero di trapianti effettuati nel Regno Unito, ma ci sono ancora resistenze all’uso di reni da donatori anziani con mor ...


Il rigetto dell’organo trapiantato è stato sempre il maggiore ostacolo al successo del trapianto.È stato condotto uno studio allo scopo di migliorare la caratterizzazione di diversi fenotipi di rigett ...


L'apnea del sonno è una importante comorbidità nei pazienti con malattia renale cronica e malattia renale allo stadio terminale. Anche se l'aumento della prevalenza di apnea del sonno nei pazienti ...


Uno studio, effettuato ad Alberta, in Canada, tra il 1997 e il 2009, con un follow-up mediano di 11 anni, ha cercato di verificare se la presenza di calcoli renali fosse in grado di aumentare il risc ...


Stime della velocità di filtrazione glomerulare basate sulla creatinina sierica sono usate routinariamente; tuttavia si tratta di tecniche imprecise, che possono potenzialmente portare a sovra-diagnos ...