Twelfth European Symposium
Xagena Mappa
EMUC17
Xagena Newsletter

Ablazione a radiofrequenza di una singola metastasi alla ghiandola surrenale da carcinoma a cellule renali


Sono state esaminate le prime esperienze cliniche di ablazione a radiofrequenza nei pazienti con carcinoma a cellule renali con metastasi singole alle ghiandole surrenali.

Un totale di 5 pazienti sono stati trattati con ablazione con radiofrequenza di metastasi surrenalica da carcinoma renale in tomografia computerizzata tra il 2006 e il 2007.
Sono stati utilizzati il generatore e la sonda per ablazione con radiofrequenza a punta di ombrello Radiotherapeutics ( Boston Scientific ).

Questi pazienti presentavano controindicazione all'intervento chirurgico a causa di diverse patologie associate.
Tutti i pazienti sono stati sottoposti a biopsia del tumore prima della radiofrequenza.
L'accesso è stato percutaneo in tutti i pazienti. Il controllo del tumore è stato definito come l'assenza di aumento del contrasto del tumore alla tomografia computerizzata.
I dati sono stati raccolti in modo retrospettivo.

In totale, 5 pazienti sono stati trattati con ablazione a radiofrequenza delle metastasi surrenaliche.
L'età media dei pazienti era di 69.4 anni, il tempo medio tra la nefrectomia radicale e l'insorgenza di metastasi surrenalica è stato di 5.2 anni, e il diametro medio del tumore era di 3.9 centimetri.

Un anno dopo la radiofrequenza, 4 pazienti hanno presentato una necrosi totale del tumore alla tomografia computerizzata TC e 1 ha mostrato un tumore attivo per il quale il paziente ha ricevuto un secondo ciclo di radiofrequenza.

Un ascesso della ghiandola surrenale è avvenuto in 1 caso, che ha richiesto un drenaggio percutaneo.

In conclusione, il trattamento del tumore metastatico del surrene con radiofrequenza amplia la gamma di cura del carcinoma renale metastatico. L'efficacia di questa modalità terapeutica deve essere confermata da una serie più ampia di sperimentazioni con il più lungo follow-up possibile. ( Xagena2009 )

Mouracade P et al, Urology 2009; 74: 1341-1343

Nefro2009 Chiru2009 Onco2009


Indietro