Twelfth European Symposium
Xagena Mappa
EMUC17
Xagena Newsletter

Efficacia comparativa di Calcio acetato e Sevelamer sugli esiti clinici in pazienti anziani in emodialisi


I leganti del fosfato sono un’importante opzione terapeutica per la gestione della iperfosfatemia nei pazienti in emodialisi.
Non è chiaro se Sevelamer ( Renagel, Renvela ) possa conferire un vantaggio di sopravvivenza rispetto al Calcio acetato ( Osvaren ).

É stato effettuato uno studio di coorte osservazionale utilizzando i dati US Renal Data System ( USRDS ) aggregati ai dati del programma Medicare Part D di prescrizione dei farmaci.
I pazienti Medicare coinvolti erano anziani emodializzati che avevano iniziato la terapia con Calcio acetato o Sevelamer nel periodo 2006-2011.

Gli esiti principali erano la mortalità per tutte le cause e la mortalità correlata a cause cardiovascolari, i ricoveri ospedalieri e i giorni di degenza valutati da Medicare Part A, B e D e altri dati USRDS.

I gruppi Sevelamer e Calcio acetato hanno incluso 16.916 e 18.335 pazienti, rispettivamente.

Dopo aggiustamento per variabili multiple, la mortalità per tutte le cause ( 21.9 vs 21.8 morti/100 anni-paziente; hazard ratio, HR aggiustato, 0.97 ) e la mortalità cardiovascolare ( 8.7 vs 8.6 morti/100 anni-paziente; HR, 0.99 ) non differivano significativamente tra i gruppi Sevelamer e Calcio acetato.

I risultati di mortalità in coorti abbinate per punteggio di propensione hanno mostrato un rischio significativamente più basso di morte nel gruppo trattato con Sevelamer rispetto al gruppo trattato con Calcio acetato ( HR, 0.94 ).

I risultati di mortalità da analisi aggiuntive, con solo pazienti con sovvenzioni per il basso reddito, erano coerenti con i risultati di analisi con pazienti con e senza sovvenzioni statali per il basso reddito.

Non ci sono state differenze significative tra i gruppi Sevelamer e Calcio acetato per prima ospedalizzazione per tutte le cause e per motivi cardiovascolari, ricoveri multipli e giorni di degenza.

I risultati non possono essere applicati ai pazienti più giovani; mancano informazioni sui dati di laboratorio e sui farmaci leganti contenenti Calcio senza prescrizione.

In conclusione, rispetto al trattamento con Calcio acetato, il trattamento con Sevelamer è risultato associato a un rischio simile o leggermente inferiore di morte e a un rischio simile di ricovero in pazienti anziani in emodialisi. ( Xagena2014 )

Yusuf AA et al, Am J Kidney Dis 2014;64:95-103

Nefro2014 Farma2014


Indietro