EMUC17
XagenaNewsletter
Twelfth European Symposium
Xagena Mappa

La sorveglianza attiva è superiore alla nefrectomia radicale ed equivalente alla nefrectomia parziale per preservare la funzione renale nei pazienti con piccole masse renali


Sono stati confrontati i risultati della funzione renale nei pazienti nei bracci di sorveglianza e di intervento del registro DISSRM.
I pazienti sono stati raggruppati per fasi della malattia renale cronica mediante cambiamenti nella velocità di filtrazione glomerulare stimata.

La sopravvivenza libera da upstaging ( stadiazione di grado superiore ) della malattia renale cronica è stata confrontata tra i gruppi e sono stati identificati i predittori indipendenti di sopravvivenza libera da upstaging della malattia renale cronica.

In totale 162 pazienti hanno soddisfatto i criteri di inclusione nello studio: 68 nel braccio di sorveglianza, 65 sottoposti a nefrectomia parziale, 15 a nefrectomia radicale e 14 sottoposti a crioablazione.
La dimensione mediana del tumore era di 2.2 cm.

La variazione della velocità di filtrazione glomerulare stimata media è risultata significativamente maggiore per la nefrectomia radicale rispetto alla sorveglianza ( -9.2 vs -0.5 ml/minuto/1.73 m2 ) e per nefrectomia radicale vs nefrectomia parziale ( -9.2 vs -1.9 ml/minuto/1.73 m2 ) ( P=0.001 ).
Nessun altro gruppo differiva in modo significativo.

I pazienti sottoposti a nefrectomia radicale hanno mostrato una significativamente peggiore sopravvivenza libera da upstaging della malattia renale cronica rispetto a quelli sottoposti a nefrectomia parziale ( P=0.029 ), sorveglianza ( P=0.007 ) e crioablazione ( P=0.019 ).
Nessun altro gruppo differiva in modo significativo.

All'analisi multivariata la nefrectomia radicale ha previsto in modo indipendente la sopravvivenza libera da upstaging della malattia renale cronica ( odds ratio versus sorveglianza 30.6, P=0.001 ).
Né la nefrectomia parziale ( P=0.985 ), né la crioablazione ( P=0.976 ) hanno predetto una sopravvivenza libera da upstaging della malattia renale cronica relativamente alla sorveglianza.

In conclusione, i pazienti nel braccio di sorveglianza hanno presentato una conservazione della velocità di filtrazione glomerulare stimata superiore rispetto a quelli nel braccio di nefrectomia radicale, ma non nel braccio di nefrectomia parziale.
In alcuni pazienti con piccole masse renali la sorveglianza e la nefrectomia parziale possono offrire risultati funzionali renali comparabili. Questo potrebbe essere in parte riconducibile a una modesta diminuzione della velocità di filtrazione glomerulare stimata associata con la sorveglianza stessa.
Una conoscenza approfondita degli impatti funzionali renali delle modalità di trattamento è fondamentale per la gestione di piccole masse renali. ( Xagena2015 )

Danzig MR et al, J Urology 2015; 194: 903-909

Nefro2015 Onco2015 Chiru2015



Indietro