Twelfth European Symposium
EMUC17
XagenaNewsletter
Medical Meeting

L'antagonista della endotelina Atrasentan riduce l’albuminuria residua nei pazienti con nefropatia diabetica di tipo 2


Nonostante il trattamento ottimale, comprendente gli inibitori del sistema renina-angiotensina ( RAS ), i pazienti con nefropatia diabetica di tipo 2 presentano alta morbilità e mortalità cardiorenale correlata alla albuminuria residua.

Ricercatori hanno valutato la capacità di Atrasentan, un antagonista selettivo del recettore della endotelina-A ( ETA ), di ridurre ulteriormente l’albuminuria quando somministrato in concomitanza a dosi massime tollerate di inibitori di RAS.

Sono stati arruolati 211 pazienti con diabete mellito di tipo 2 con rapporto urinario albumina-creatinina di 300-3500 mg/g e velocità di filtrazione glomerulare stimata [ eGFR ] di 30-75 ml/min per 1.73 m2 in due studi identici, in doppio cieco, paralleli.
I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a placebo ( n=50 ) oppure ad Atrasentan 0.75 mg/die ( n=78 ) o 1.25 mg/die ( n=83 ) per 12 settimane.

Rispetto al placebo, Atrasentan al dosaggio di 0.75 mg e 1.25 mg ha ridotto il rapporto urinaro albumina-creatinina in media, rispettivamente, del 35% e del 38%, e ha prodotto una riduzione del 30% o maggiore dell’albuminuria, rispettivamente, nel 51% e nel 55% dei partecipanti.

La velocità di filtrazione glomerulare stimata e la pressione sanguigna a livello ambulatoriale non sono cambiate, mentre la pressione sistolica e diastolica a 24 ore, il colesterolo LDL e i trigliceridi sono diminuiti in modo significativo in entrambi i gruppi di trattamento.

L’uso di Atrasentan è risultato associato a un significativo aumento di peso e a una riduzione della emoglobina, ma senza differenza tra i gruppi per edema periferico, insufficienza cardiaca, o altri effetti collaterali.
Tuttavia, più pazienti trattati con il dosaggio di 1.25 mg/die di Atrasentan hanno interrotto lo studio a causa di eventi avversi.

Dopo la sospensione di Atrasentan per 30 giorni, i parametri misurati sono tornati ai livelli del pretrattamento.

In conclusione, Atrasentan ha ridotto l'albuminuria e ha migliorato la pressione sanguigna e il quadro lipidico con eventi avversi di ritenzione idrica gestibili nei pazienti con nefropatia diabetica di tipo 2 riceventi gli inibitori di RAS. ( Xagena2014 )

de Zeeuw D et al, JASN 2014; 25: 1083-1093

Nefro2014 Endo2014 Farma2014


Indietro